Fondazione Oncologica Valdostana

Fondazione della Regione Autonoma Valle d’Aosta per la Ricerca sul Cancro

Terapie ed effetti collaterali

Le terapie contro il cancro, come la chemioterapia, la radioterapia e le nuove terapie biologiche, possono comportare una serie di effetti collaterali che influenzano la qualità della vita dei pazienti. Questi effetti collaterali includono perdita di appetito, nausea, vomito, alterazione del gusto e dell’olfatto, stipsi, diarrea e infiammazione della mucosa orale.

La nausea e il vomito sono sintomi comuni durante la chemioterapia, nonostante l’uso di farmaci antiemetici. La sensazione di nausea può rendere difficile mangiare, ma è importante bere a sufficienza per mantenere l’equilibrio idrico ed evitare la disidratazione. Mangiare piccoli pasti frequenti può aiutare a mantenere l’apporto nutritivo, anche quando i sintomi sono persistenti.

La perdita di appetito è un altro effetto collaterale frequente, che può portare a una carenza nutrizionale e a una sensazione di stanchezza. Stimolare l’appetito con cibi colorati, odori piacevoli e presentazioni accattivanti può contribuire a migliorare l’assunzione di cibo. Bere liquidi prima dei pasti e durante il giorno può anche favorire l’appetito.

La stipsi può essere causata da farmaci, scarsa attività fisica o cambiamenti nella dieta. Una dieta ricca di acqua e fibre può aiutare a prevenire o alleviare la stipsi, mentre in alcuni casi è consigliabile limitare l’assunzione di fibre durante la terapia.

La diarrea è un’altra conseguenza comune delle terapie contro il cancro, che può causare disidratazione e affaticamento. Mangiare piccoli pasti e bere molti liquidi può aiutare a ridurre i sintomi della diarrea, mentre evitare cibi e bevande che possono irritare l’intestino può favorire il recupero.

I fastidi nel cavo orale, come la secchezza della bocca o l’irritazione della mucosa, possono essere alleviati con l’assunzione frequente di liquidi e l’evitare cibi o bevande che possono peggiorare il disagio. Alcuni rimedi casalinghi, come succhiare cubetti di ghiaccio o caramelle acide, possono contribuire a stimolare la produzione di saliva e alleviare i sintomi.

La spossatezza è un sintomo comune durante il trattamento del cancro, che può essere affrontato con una dieta ricca di energia e suddivisa in piccoli pasti frequenti. Integrare la dieta con alimenti ricchi di magnesio, come la frutta secca, può aiutare a contrastare la stanchezza e a mantenere un buon livello di energia.

Le terapie ormonali possono causare vampate di calore simili a quelle della menopausa, che possono essere gestite evitando alimenti o bevande che possono scatenarle. Integrare la dieta con alimenti ricchi di fitoestrogeni, come la soia e i semi di lino, può anche contribuire a ridurre i sintomi delle vampate di calore.

Nonostante la nostra fondazione si impegni a garantire l’accuratezza e la scientificità delle informazioni, decliniamo qualsiasi responsabilità riguardo alle decisioni prese in base alle indicazioni fornite sui trattamenti del paziente. Ribadiamo l’importanza di consultare sempre il proprio medico curante in caso di disturbi o malattie. La salute è un aspetto delicato che richiede l’attenzione e l’esperienza di un professionista di fiducia.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.